IL BELLO: nuova forma di sicurezza

IL BELLO: nuova forma di sicurezza

Vincenzo Lucarelli

Un’inedita filosofia della bellezza si fa strada nel campo della prevenzione dei rischi nei luoghi di lavoro e di vita, per quanto riguarda la progettazione e la realizzazione di costruzioni edili. Soprattutto facendo ricorso al concetto della domus latina, fortunatamente ripresa in considerazione come luogo ospitale e accogliente, come spazio da vivere, abitare e personalizzare con gusto, piacere e totale sicurezza. Stando a quanto sottolinea il Supplemento Sette de Il Corriere della Sera (7/6/2013 a pagina 93) in cui viene illustrata un’originale idea di Alessandro Mendini nell’allestimento di una mostra sul tema generale, “costruzioni e lavoro”. Mostra definita, “senza pericolo!”, curata da Federico Bucci, destinata a durare fino al 1° settembre prossimo negli spazi espositivi della Triennale di Milano.

In particolare, l’iniziativa indaga sulla relazione tra il mondo dell’edilizia, dell’urbanistica e delle questioni legate alla sicurezza del lavoro, dell’ambiente e del territorio. Quest’ultime, ritenute solide fondamenta culturali su cui edificare la qualità della vita, trattandosi di concetti, non nuovi per la verità. Tuttavia, ripensando al Rinascimento italiano, evocato dalla lettura del catalogo (Editrice-Compositori), ricco di stimoli, in grado di incidere nella contemporaneità, “attraverso un dialogo ideale con l’autore e l’architetto-designer, Alessandro Mendini. Che ha il grande merito di aver saputo sintonizzare il merito di sintonizzare i visitatori sulla lunghezza d’onda delle sue creazioni, nelle quali il bello diventa elemento essenziale della sicurezza.

 

Info sull'autore

Vincenzo Lucarelli author

Per pubblicare un commento, devi accedere