Archivio degli autori

Corso per OSS

Sail626

Sail informa:

la commissione di idoneità per l’accesso alle iscrizioni e  al corso si terrà presso l’istituto emiliani di Rapallo in data 30/5/2018 dalle ore 9.00.
Per qualsiasi ulteriore informazione potrete consultare il sito www.gpsconsul.weebly.com o telefonare al num 342 6393567.

MEDICO COMPETENTE: LE CRITICITÀ QUOTIDIANE – Workshop CISTERNINO, 21/6/2018

Il Medico Competente, neo-specializzato e dopo anni di attività, è un professionista altamente preparato sul piano metodologico e clinico diagnostico.
Il “mestiere” del Medico Competente richiede tuttavia anche abilità che non si insegnano nelle scuole di specializzazione, indispensabili per affrontare, gestire e risolvere le diverse criticità che si incontrano durante l’attività quotidiana, e che talvolta possono costituire motivo di frustrazione e progressiva perdita di entusiasmo e fiducia in una professione e in un ruolo che, per contro, sono destinati a divenire sempre più rilevanti nel contesto complessivo della gestione della “salute aziendale”, oltre che della salute e della sicurezza dei lavoratori.
Si parla sempre più di Medico Competente come “consulente globale”, ma per esercitare il ruolo occorre padroneggiare gli strumenti adeguati per superare gli ostacoli, piccoli e grandi, che ogni giorno si presentano nell’esercizio della professione.

Come funziona il Workshop

Il Workshop prevede un intenso lavoro per gruppi sotto la guida di un Medico Competente di sicura esperienza, coadiuvato da Tutor, con l’obiettivo di individuare, insieme ai Colleghi giovani e meno giovani, strategie e strumenti per superare le difficoltà ed esercitare con professionalità e autorevolezza il ruolo.

Il Medico Competente e la soluzione di casi concreti

Le tematiche rilevanti, oltreché sul piano dei principi, del diritto e della prassi, sono approcciate attraverso la presentazione, discussione e risoluzione di casi concreti, proposti dal Docente e dagli stessi Partecipanti: ad ogni Partecipante, infatti, immediatamente dopo l’iscrizione viene chiesto di proporre casi specifici vissuti durante la propria vita professionali, tra quelli affrontati e risolti e quelli che non ha saputo o potuto affrontare o risolvere.
Il Docente riunisce i casi per tipologia e li assegna, nel Workshop, ai gruppi di lavoro, che, con l’assistenza dei Tutor, affrontano le situazioni presentate e propongono soluzioni, da discutere nei singoli gruppi e nelle plenarie conclusive di ciascuna sessione.

Buone Prassi come risultato del Workshop

Al termine del Workshop, le soluzioni individuate e validate sono pubblicate e proposte, a nome di tutti i Partecipanti, nell’ambito scientifico, associativo, istituzionale, e nei confronti degli Organi di Vigilanza, come “Buone Prassi” cui tutti, Medici Competenti, RSPP, RLS, Datori di Lavoro, Dirigenti e Organi di Vigilanza possono fare riferimento.
E’ previsto un numero massimo di 50 partecipanti.

Un elenco degli argomenti specifici che sono affrontati nei workshop è consultabile qui. L’elenco è periodicamente aggiornato in base alle proposte pervenute da parte degli iscritti.

Sede e Data: Cisternino (BR), 21 Giugno 2018

Sede: Relais Masseria Vila Cenci, Strada Prov Per Ceglie Messapica, Contrada Carperi
72014 – Cisternino (BR)

Durata: 9 ore (ore 8,30 – 19.00 con pausa pranzo e 2 coffee break)
Crediti ECM: 12
Crediti RSPP/ASPP, RLS, Dirigenti: 9

Docente: Graziano Frigeri (Medico del Lavoro, RSPP, Presidente Assoprev)
Tutor: Manuela Granato (Tecnico della Prevenzione, Formatore ASL Toscana Centro)
Posti: 50
Metodologia: lavoro di gruppo su tematiche e casi specifici proposti dal Docente e dai Partecipanti.
Scarica il Programma del Corso (il programma dettagliato è “work in progress”, definito tenendo conto proposte inoltrate dagli iscritti, e sarà pubblicato nella versione definitiva il 20 Giugno 2018)

Quota di iscrizione: € 170 + IVA (€ 207,40)
Quota ridotta per iscrizioni entro il 20 Maggio 2018: € 140 + IVA (€ 170,80)
(la quota comprende il pranzo e 2 coffee break)
Soci Assoprev (in regola con le quote alla data dell’iscrizione): riduzione 50%

Per iscriversi consultare la pagina: 
http://www.assoprev.it/news/medico-competente-criticita/

“Subito in commissione la proposta di legge per ridurre le liste d’attesa”

Sail626

Pubblichiamo un interessante intervento del consigliere regionale avv. Fabiano Amati su una annosa questione di malasanità. SAIL626 molto tempo fa dalle colonne di ITALIA OGGI sollevava tale problematica, rimasta irrisolta.


 

«Subito in Commissione la proposta di legge sulla riduzione delle liste d’attesa. Ora che tutti gli oneri burocratici sono stati assolti, ho scritto al Presidente della commissione sanità per l’immediata calendarizzazione. Quello delle liste d’attesa è un argomento che non può attendere».

Lo dichiara Fabiano Amati, presidente della Commissione regionale bilancio e promotore del progetto di legge “Misure per la riduzione delle liste d’attesa in sanità – Primi provvedimenti”, sottoscritto anche dai Consiglieri Cera, Colonna, Mennea.

«Il progetto di legge per la riduzione delle liste d’attesa in sanità è stato depositato il 25 gennaio scorso e ha conseguito nei giorni scorsi l’Analisi tecnico normativa.
A questo punto tutto è pronto per l’esame in Commissione e per l’invio – spero al più presto – al Consiglio regionale.
La proposta prevede diverse misure e si fonda essenzialmente sulla sospensione temporanea dell’attività libero-professionale, qualora i tempi di attesa per le prestazioni istituzionali siano molto più lunghi, e sulla istituzione di un Responsabile unico delle liste d’attesa per ogni asl con poteri ampi di indirizzo e controllo sul raggiungimento degli obiettivi .
Sull’argomento delle liste d’attesa dobbiamo raggiungere prontamente i tempi delle regioni più virtuose, e mostrarci pienamente in linea con tutte le indicazioni in materia dell’autorità anticorruzione.
Il progetto di legge è ovviamente aperto a tutte le proposte migliorative, purché l’intento migliorativo non si sveli con l’espressione del “ben altro è il problema”, notoriamente utilizzato per resistere al cambiamento, alla sfida è alla responsabilità. Questo non è argomento su cui si può mandare la palla in tribuna».

PER IL TESTO INTEGRALE DELLA PROPOSTA CLICCA QUI

 

Articolo di Fabiano Amati (Originale)