Archivio degli autori

Bologna-Fiere 22-24 ottobre 2014. Mostra della sicurezza sul lavoro

Fulvio Fornaro

Anche quest’anno, nell’ambito del Salone dell’industria edilizia, a Bologna – Fiere si ripeterà l’esposizione della sicurezza sul lavoro, che registrerà la partecipazione di 181 espositori e 248 iniziative di aggiornamento informativo e formativo per un ammontare di 756 ore.

In particolare, l’attenzione riguarderà, oltre all’ambiente di lavoro, lo sviluppo specifico della capacità di salute come ulteriore modalità per coniugare buone tecniche di prevenzione e rendimento operativo dei prestatori d’opera.

(L.V.)

 

Siamo agli Auguri per “qualcosa di nuovo”

Fulvio Fornaro

Sei mesi fa un mia riflessione augurale apparsa sul Blog SAIL626.it recitava: “Commissione morti bianche: in dirittura di arrivo?” Oggi “qualcosa di nuovo”, invero, comincia a muoversi: all’alba di un nuovo giorno di proclami da parte dell’INAIL che continua a sostenere per bocca del suo Presidente (oddio come non era mai accaduto prima è stato precisato che il riferimento era ai soli iscritti INAIL!) che il numero degli infortuni sul lavoro (dati 2013) è in calo! Se poi leggiamo qualche cifra del primo quadrimestre 2014, riferimento Basilicata, Marche e della “mia” Puglia certamente non dormiamo sonni tranquilli. Maggiori informazioni

Una mamma, il rispetto del Suo dolore

Fulvio Fornaro

“Per anni spesso ero solito “aprire” i corsi sulla sicurezza ai lavoratori, proiettando un foglio word su cui era descritto ciò che era accaduto quel maledetto 20 giugno del 2006 dove, nei pressi di Ortezzano, si consumò, in un’azienda, la tragedia di Andrea e la Sua morte. Poi, col tempo, attraverso le pubblicazioni del mio Amico Carlo (Soricelli) ho conosciuto Mamma Graziella, la mamma di Andrea, e ho capito che Lei porterà dentro di se sempre impressa  quella livida mattina e l’immenso dolore finirà quando il Suo cuore cesserà di battere”. Oggi Lei ritorna a scrivere e risveglia in tutti i noi sensi di angoscia e di riprovevole impotenza.”    Fulvio Fornaro

Maggiori informazioni

Commissione morti bianche: in dirittura di arrivo?

Fulvio Fornaro

Nel settembre scorso ricordavamo che il 15 gennaio 2013 (proprio un anno fa), il senatore Oreste Tofani, aveva letto, presso il Senato della Repubblica, il rapporto finale sull’attività svolta dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro con particolare riguardo alle cosiddette «morti bianche». Maggiori informazioni

Commissione morti bianche: perchè non volerla?

Fulvio Fornaro

Il 15 gennaio 2013, relatore il senatore Oreste Tofani, si è tenuta presso il Senato della Repubblica, la relazione finale sull’attività svolta dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro con particolare riguardo alle cosiddette «morti bianche». Il Presidente Tofani, tracciando un bilancio della Commissione da lui presieduta sull’ attività svolta nel corso della XVI legislatura, si soffermava su questioni ancora aperte in materia di salute e sicurezza del lavoro. Maggiori informazioni

Qualcosa cambia da Lecce?

Fulvio Fornaro

Gli infortuni mortali sul lavoro e le morti per malattie professionali sono notizie alle quali, ormai, siamo abituati quotidianamente. Leggere che un datore di lavoro sia stato arrestato per la presunta responsabilità di aver causato la morte di un suo operaio, onestamente, no. Tanto che vien da pensare: non vuoi che se non si fosse trattato del “Re dei wurstel”, tutte le  violazioni accertate, non avrebbero costituito reato anche di fronte ad una tragedia così funesta? Maggiori informazioni

Malattie da lavoro

Fulvio Fornaro

Cosa sono? Sono quegli stati morbosi riconducibili all’attività lavorativa, in particolare a causa delle lavorazioni effettuate (ad esempio la sordità da rumore, oppure i tumori causati da particolari vernici o coloranti, o tumori causati da fibre di amianto, malattie respiratorie causate da silicio e altri agenti chimici etc…etc…). Si dividono in patologie correlate al lavoro (ad esempio le malattie da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori e rachide) e le vere e proprie malattie professionali (tabellate come tali). Maggiori informazioni

Affidiamo un messaggio di vita a chi coraggio ha!

Fulvio Fornaro

Luciana Littizzetto, vuoi che sia la “professoressa” o la “cliente/Conad”, tutta l’Italia sa che forza della natura/bravura è. Ma diviene spontaneo il desiderio di un abbraccio quando, con il suo solito stile e caratterialità, dagli studi di “Che tempo che fa” , ha fermamente protestato contro quella stampa (fosse solo quella!) che, in realtà, della problematica drammaticamente cruda dei morti sul lavoro, se ne infischia un fico secco! Maggiori informazioni