Archivio dei tag

Morti bianche nei luoghi di lavoro tra insonnia della ragione e della prevenzione

Vincenzo Lucarelli

Dopo quello che abbiamo letto, sentito e memorizzato in questi giorni non ci sarebbe altro da fare che raccogliere in tutta Italia le firme per un referendum a difesa della fragilità crescente della sicurezza sul lavoro e nell’ambiente di vita.

Cinquantuno infortuni mortali sul lavoro nei primi tre mesi del 2015. Solo in Abruzzo, a gennaio scorso, il 4,1% di incidenti in ambito lavorativo contro una media nazionale di 1,5. Il che vuol dire quanto le morti bianche non abbiano cambiato né colore, né gravità e tanto meno cadenza. Maggiori informazioni

Primo piano. Su chi scrive (e parla a ruota libera) di infortuni sul lavoro e tecnopatie

Vincenzo Lucarelli

Fotografare come fa, suo malgrado, un’informazione a digiuno di storia economica e di sicurezza e igiene del lavoro, significa non avere bene assimilato la consapevolezza del ruolo affidato alla competizione in atto tra Istituzioni, occupazione, produttività, salute, ambiente e mercato. E a quale grado di frantumazione sono approdati nel tempo i poteri dello Stato, nella dimensione del decentramento amministrativo e operativo, sancito con la riforma sanitaria del 31/12/78. Maggiori informazioni

Seminario sul rischio in scenari complessi. L’Aquila 26 giugno 2013

Vincenzo Lucarelli

“Doveri, costi, danni e benefici” di una prevenzione a 360°, è quanto emerge da un inedito – e provvidenziale – Seminario, svoltosi a L’Aquila nella cornice dell’Archivio di Stato. Promosso e organizzato dall’Azienda Sanitaria Locale: Avezzano-Sulmona-L’Aquila. Introdotto da un intervento di apertura del Dott. Giancarlo Silveri, Direttore Generale ASL-1 Abruzzo. Centrato sul rischio chimico, batteriologico, radiologico, nucleare, esplosivo. Maggiori informazioni

L’Aquila. Non bastava il terremoto e le recidive sismiche recenti: anche i cantieri per la ricostruzione sono pericolosamente a rischio per chi vi lavora.

Vincenzo Lucarelli

Venti imprenditori indagati, a seguito di alcuni controlli effettuati ai cantieri edili utilizzati per la ricostruzione post-terremoto a L’Aquila e nel cosiddetto cratere della provincia omonima. Un vero e proprio blitz effettuato in questi giorni, stando alle cronache locali, che hanno lanciato l’allarme sulle condizioni di sicurezza con cui si svolge il lavoro specifico. Maggiori informazioni

Infortuni sul lavoro e malattie professionali non possono diventare macelleria sociale.

Vincenzo Lucarelli

Parlando di rischi nei luoghi di vita e di lavoro non è possibile evitare una riflessione fugace sulla situazione politica corrente, che si attorciglia su se stessa in uno scontro di posizioni bilaterali, tale da far presagire una vera e propria crisi istituzionale. Maggiori informazioni