Archivio dei tag

Segnalazione bibliografica. “Un racconto del lavoro salariato” di Baglioni – ed. Il Mulino

Vincenzo Lucarelli

Esce in questi giorni ad opera di uno dei patriarchi della CISL, che ha vissuto un’esperienza concreta di organizzatore sindacale. Prima nelle Valli Lombarde; poi in attività accademiche come studioso di Scienze Sociali; quindi, come responsabile della formazione dei Sindacalisti della CISL.

Il testo della sua testimonianza è un ampio e rigoroso resoconto di vita e di impegno, caratterizzato non solo da una profonda solidarietà umana e sociale, ma anche dal modo di affrontare le condizioni in cui si esercita il lavoro. Maggiori informazioni

Salvare il territorio tra incuria, ipocrisia e incompetenza

Vincenzo Lucarelli

I disastri atmosferici, che non sono solo di oggi, non vengono da tanto lontano. Particolarmente per quanto riguarda il dissesto idrogeologico a cui manca quello che Corrado Clini, (già Ministro dell’Ambiente, vedasi Il Corriere della Sera 06/02/2014), ritiene debba essere curato con una “misura infrastrutturale”, finalizzata “alla crescita sostenibile dell’Italia intera”. E “ad alto valore aggiunto”, con effetti significativi a favore dell’occupazione giovanile, dell’incremento di entrate e misure in deroga rispetto al Patto di stabilità. In breve, una specifica pratica a non remare contro ciò che “madre natura, con il contributo essenziale della prevenzione”, è riuscita a lasciare in eredità alle generazioni moderne, mostratesi più avvedute delle attuali per aver saputo tramandare “modelli conservativi ispirati alla fatica dell’esperienza sul campo”. Maggiori informazioni

Il disagio esistenziale tra opulenza, frustazioni e incognite

Vincenzo Lucarelli

Non è poi tanto inopportuno, osservando la realtà, fare una diagnosi dei rischi presenti nel ventre molle dell’attuale società. I cui valori sono rappresentati da potere, soldi e alto tenore di vita, esaltati da pubblicità, media e modelli sociali. Che determinano spaesamento collettivo e mancanza di senso del pericolo contro cui non si finisce mai di lottare per sopravvivere.

È sufficiente prendere in  esame i contorni e le entità della parola pericolo per evocare fatti e comportamenti carichi di connotazioni insopportabili. Maggiori informazioni

ILVA: a rischio famiglia, lavoro, salute, risanamento e produttività

Vincenzo Lucarelli

La questione ILVA in sé, da una parte impone (anche alla SAIL626) di parlarne alla luce dei rischi per l’incolumità fisica e la salute dei lavoratori e delle rispettive famiglie, dall’altra mette alcuni punti fermi nel dibattito in corso, poiché lo stabilimento incriminato, per una infinità di motivi concorrenti, non potrebbe essere chiuso. E a breve risanato al suo interno e fuori. Non foss’altro per il coinvolgimento di attori, e protagonisti vari, della vicenda. Maggiori informazioni

L’ILVA di Taranto non è solo un problema pugliese.

Vincenzo Lucarelli

Sono settimane, se non di più, che la grande stampa nazionale e internazionale informa l’opinione pubblica italiana, specificatamente il mondo del lavoro, dell’economia e delle istituzioni locali sul problema della crisi dell’ILVA di Taranto; non solo su come uscirne per salvare la produzione già pronta per 8 miliardi di Euro, destinata al mercato nazionale ed europeo, ma anche per contribuire a creare le condizioni di una svolta nelle relazioni tra capitale e lavoro, nonché tra capacità di salute, magistratura e ambiente di vita. Maggiori informazioni