Archivio dei tag

Dal principio di precauzione all’ossessione per il rischio zero

Vincenzo Lucarelli

Da alcuni anni, con crescendo impressionante, la prevenzione è stata surclassata dal principio di precauzione, tirato in ballo da un certo lessico ecologista per arginare le conseguenze eventuali di calamità naturali.

Una questione, che pure è stata affrontata nei secoli passati applicando un diverso modo di operare in casi del genere. Il tema, purtroppo, si ripropone ad ogni temporale, quando i fenomeni atmosferici (tutt’ora in corso), vengono apostrofati e ribattezzati con gli appellativi di “bombe d’acqua”. Oppure di “strade allagate e frane inarrestabili”. Persino con “l’assenza di manutenzioni fognarie”, senza che se ne individuino cause e responsabilità. Situazione a cui si pone mano nell’immediato emergenziale per poi ricominciare tutto daccapo alla prossima catastrofe. Cosicché, la tendenza è quella della provvisorietà delle soluzioni, a cui segue tuttavia qualche modesta sanzione, assolutamente inefficace come monito. Maggiori informazioni

Quattro infortuni sul lavoro in agricoltura nella Marsica in provincia de L’Aquila

Vincenzo Lucarelli

Nel giro di quaranta giorni nella Marsica quattro infortuni sul lavoro in agricoltura, di cui due mortali. La dinamica di accadimento riguarda principalmente un ragazzo di diciotto anni, morto a Celano trinciato dalla fresa trainata dal proprio trattore. Altro infortunio mortale, avvenuto in località Luco dei Marsi, ha visto coinvolto un giovane di ventidue anni decapitato nello scontro con un carrello per il trasporto di prodotti agricoli. Gli ultimi due invece conseguenti all’imperizia nell’uso della motosega per la potatura delle siepi, entrambi miracolati dalla tempestività dei soccorsi e quindi non in pericolo di vita. Tuttavia con gravi conseguenze alle gambe e agli occhi, senza alcuna certezza a tutt’oggi sulla definizione percentuale di invalidità. Maggiori informazioni

Breviario di precetti politici e di prevenzione del Cardinale Mazzarino

Vincenzo Lucarelli

E’ riemerso in queste settimane dalle ceneri del ‘600 un testo latino dei praecepta paoliticae, in una traduzione miscellanea in lingua italiana, agile, efficace e vigorosa. Che va all’essenziale del pensiero del Cardinale Mazzarino, Ministro di Stato in Parigi. Il quale dispensa riflessioni e consigli non solo ai suoi contemporanei, ma anche a quelli dei secoli successivi. Tanto da destare meraviglia per come l’Alto Porporato abbia saputo trascrivere le esperienze di vita vissuta, accumulate alla Corte di Francia, subito dopo la morte di Luigi XIII, poiché il successore di quest’ultimo, Luigi XIV, il Re Sole, aveva appena cinque anni.  Maggiori informazioni

Zibaldone n°2/13. Miscellanea informativa territoriale sulla sicurezza del lavoro

Vincenzo Lucarelli

Quattro morti sul lavoro in provincia di L’Aquila in appena venti giorni tra ottobre e novembre 2013, non è solo un indice statistico, ma è anche (e soprattutto) una tragedia. Che segna un triste primato nel panorama nazionale del fenomeno, la cui dinamica può essere classificata a prevalente carattere “domestico”, cioè nel perimetro delle rispettive proprietà immobiliari. Nel cui ambito i malcapitati si sono cimentati a svolgere mansioni non proprie dal punto di vista tecnico-professionale, essendosi affidati ad una competenza empirica, si fa per dire, sulle ristrutturazioni edilizie e sull’uso di strumenti di lavoro non possedendo una sufficiente dimestichezza funzionale anzi per esserne del tutto a digiuno. Fino a farsene un vanto lavorando sodo autonomamente, sia per risparmiare un bel mucchio di quattrini e la correlata tracciabilità fiscale, sia per  progredire pericolosamentenei saperi della mano”. Maggiori informazioni

Seminario sul rischio in scenari complessi. L’Aquila 26 giugno 2013

Vincenzo Lucarelli

“Doveri, costi, danni e benefici” di una prevenzione a 360°, è quanto emerge da un inedito – e provvidenziale – Seminario, svoltosi a L’Aquila nella cornice dell’Archivio di Stato. Promosso e organizzato dall’Azienda Sanitaria Locale: Avezzano-Sulmona-L’Aquila. Introdotto da un intervento di apertura del Dott. Giancarlo Silveri, Direttore Generale ASL-1 Abruzzo. Centrato sul rischio chimico, batteriologico, radiologico, nucleare, esplosivo. Maggiori informazioni

L’Aquila. Non bastava il terremoto e le recidive sismiche recenti: anche i cantieri per la ricostruzione sono pericolosamente a rischio per chi vi lavora.

Vincenzo Lucarelli

Venti imprenditori indagati, a seguito di alcuni controlli effettuati ai cantieri edili utilizzati per la ricostruzione post-terremoto a L’Aquila e nel cosiddetto cratere della provincia omonima. Un vero e proprio blitz effettuato in questi giorni, stando alle cronache locali, che hanno lanciato l’allarme sulle condizioni di sicurezza con cui si svolge il lavoro specifico. Maggiori informazioni

Infortuni sul lavoro e malattie professionali non possono diventare macelleria sociale.

Vincenzo Lucarelli

Parlando di rischi nei luoghi di vita e di lavoro non è possibile evitare una riflessione fugace sulla situazione politica corrente, che si attorciglia su se stessa in uno scontro di posizioni bilaterali, tale da far presagire una vera e propria crisi istituzionale. Maggiori informazioni